La nostra storia...

La tabaccheria dei fratelli Serpilli

Cesare, Anna e Alessandro è un eredità del papà Renato che nel lontano 1960 decise di rilevare questa attività (e' la riv.5 di Roma dove se ne contano ben 4000), trasmettendo ai figli tutta la passione nel coltivare gli aspetti più significativi di un mestiere, che potrebbe apparire sterile ad un' occhio superficiale.
In questo confortevole angolo per "estimatori del fumo", curato in ogni particolare, con gusto anche nell'arredamento e nella scelta degli articoli da esporre, fa da contorno la gentilezza dei proprietari e del personale. Nell'impatto visivo dell'ampio locale la fa da padrone un walk-in-humidor su misura, dove oltre a un vasto assortimento di sigari (cubani, domenicani,oltre al nostro meraviglioso Toscano in tutte le sue versioni, anche il famoso Moro e il Millenium), si possono ammirare ed acquistare antichi oggetti da fumo, come vecchie tabacchiere in corno, pipe austriache in schiuma di mare di metà ottocento, bellissimi portasigari e sigarette" liberty".
A tutto ciò si aggiunge un vasto assortimento di pipe e portasigari artigianali e....
per coloro che non sono dediti a questo vizio, il negozio offre un' oggettistica particolare: piccole icone russe, scatole di Palek, per sconfinare in un intrigante assortimento di orologi da polso di varie epoche e di piccoli gioielli per la gioia delle signore e non solo.